Cerca
  • Susanna D'Aliesio

Il bilanciamento del bianco e la temperatura di colore sono la stessa cosa?

Di che colore e' la luce? Vi siete mai fatti questa domanda? Forse vi sorprenderà sapere che raramente la luce e' bianca. All'ombra si ha una luminosità bluastra mentre durante un tramonto la luce emana una tonalità rossastra. La differenza di tonalità tra rosso e blu si misura sulla scala Kelvin che indica la temperatura di colore della luce. Più azzurra sarà la luce che guarderete più sarà alto il valore dei gradi Kelvin. Come descritto nell'articolo precedente riguardo la temperatura di colore i nostri occhi si adattano continuamente alle variazioni di luce in modo da non farci percepire grandi cambiamenti. Al contrario, la macchina fotografica ha bisogno del nostro intervento per neutralizzare le componenti colorate della luce che nella maggior parte dei casi farebbero risultare la nostra foto innaturale.







So che state pensando, impostiamo il bilanciamento del bianco automatico ( AWB ) e abbiamo risolto. State attenti quando scattate in automatico, vi spiego perche'. Il software della fotocamera ogni volta che premete a meta' il pulsante di scatto prende il punto più chiaro dell'immagine che state inquadrando e tara i colori di conseguenza. La maggior parte delle volte che scatterete magari non ci saranno errori ma siate consapevoli che potrete ritrovarvi a scatto eseguito con i colori completamente falsati. Per questo motivo dovete sapere come intervenire sulla fotocamera per correggere la temperatura di colore.


Come abbiamo già visto esistono le opzioni offerte dal menu del bilanciamento del bianco della fotocamera che oltre all' automatico sono nuvoloso, flash, luce diurna, fluorescente, tungsteno, ombra, personalizzata e Kelvin. La modalità personalizzata la andremo ad illustrare meglio nel prossimo articolo, sappiate fin da ora che vi consente di selezionare autonomamente un bilanciamento del bianco preciso utilizzando semplicemente un cartoncino grigio. Di tutte queste modalità offerte dalla vostra fotocamera la più precisa correzione la otterrete andando a lavorare direttamente sui valori Kelvin che vanno dai 1000K ai 10000K.


Se sbagliate uno scatto e volete rimediare un post-produzione non vi sarà possibile farlo se scattate in JPEG. Infatti i software di post-produzione professionali non consentono di intervenire sulla temperatura di colore su un file jpeg. Abbiamo parlato più volte dei pregi dei file RAW, che essendo un negativo digitale, ci consentono anche di correggere la temperatura di colore e il bilanciamento del bianco in fase di post-produzione. Tornando alla domanda del titolo, sono o meno temperatura di colore e bilanciamento del bianco la stessa cosa? La risposta e' no ma come abbiamo visto hanno una stretta correlazione, infatti la temperatura di colore influenza direttamente il bilanciamento del bianco.


#bilanciamentodelbianco #whitebalance #temperaturadicolore #bianco #luce #colore #kelvin #gradikelvin #correzione #correggerebilanciamentodelbianco #comecorreggerecoloreluce #temperatura #postproduzione

2 visualizzazioni

© RAW - Shooting Forward by Susanna D'Aliesio - All Rights Reserved - Proudly created with Wix