Cerca
  • Susanna D'Aliesio

Digital vs. Analog

Lo confesso, sono un'amante della fotografia analogica neanche troppo discreta, ma ho una scusante, è stato il mio primo e vero amore. E si sa, quello non si scorda mai. Ho iniziato a sognare la macchina fotografica di mio padre quando avevo poco più di sei anni. Mi ricordo di quei momenti eterni in cui mi insegnava a fare lunghe esposizioni sulla sua Minolta. Ma poi, il lavoro e i passi da gigante della tecnologia digitale, mi hanno portato a scegliere questo medium.


La mia ultima analogica, una Agfa Isolette

Pro e contro

Negli ultimi anni, infatti, la fotografia analogica è quasi del tutto scomparsa a causa dei maggiori costi di sviluppo delle fotografie. Le macchine fotografiche digitali d’altro canto consentono di scattare infinite fotografie a costo quasi pari a zero. Sebbene nelle nicchie artistiche l’analogico non sia mai morto, ma anzi stia decisamente rifiorendo, il mezzo preferito dalla maggior parte dei fotografi continua ad essere il digitale. Il lato negativo del digitale sembra essere il sistema di archiviazione, la facilità di scatto spinge ad avere il “dito facile” e porta ad immagazzinare milioni di fotografie che spesso non verranno più viste.


In conclusione

Dal punto di vista meramente tecnico la fotografia digitale sta raggiungendo vette che 30 anni fa erano impensabili, differenziando sempre di più l’offerta per un pubblico sempre più vasto. Ma, anche se di poco, la resa della vecchia pellicola offre una qualità superiore rispetto a quella del sensore digitale. Si parla di equilibri o compromessi, qualdirsivoglia, come in qualsiasi rapporto a due, dipende tutto da cosa si è disposti ad accettare.


La verità è che non importa con quale dispositivo si sceglie di scattare, ma la qualità delle foto che si portano a casa.

#fotografia #foto #digitale #analogico #fotografare #digitalvsanalog #minolta #digitalvsanalog

5 visualizzazioni

© RAW - Shooting Forward by Susanna D'Aliesio - All Rights Reserved - Proudly created with Wix