6 Luoghi da fotografare a Venezia

Aggiornato il: gen 24

Difficilmente troverete una città fotogenica quanto Venezia: le linee degli stretti vicoli, i canali, gli intonaci scrostati, i gondolieri, l'architettura, il mare di turisti sono alcuni degli stimoli che ci spingeranno ad immortalare questo fantastico luogo. Detto questo studiate bene la luce, vi consiglio di fotografare maggiormente all'alba, durante il tramonto e di notte. Cercate di tenere sempre presente che Venezia è una città molto battuta ed è facile cadere nel banale, cercate quindi di offrire nuove e inedite prospettive.


Isola di San Giorgio vista da Piazza San Marco. Copyright: Susanna D'Aliesio

I canali di Cannaregio

Addentrandovi nella parte settentrionale di Venezia, lontano dal caos del centro, troverete l'incantevole e tranquillo Sestriere di Cannaregio. Sito del più antico ghetto d'Europa è anche uno dei luoghi più tranquilli di Venezia. Lontano dal turismo frenetico Cannaregio è il luogo in cui poter osservare in tranquillità i canali sorseggiando uno Spritz. Perdetevi nei vicoli che collegano le meravigliose Fondamenta dei Ormesini con le Fondamenta de la Sensa e osservate un meraviglioso tramonto da Fondamenta Cannaregio.


Le gondole di fronte a Piazza San Marco

Le troverete in quasi ogni canale e vi consiglio di sbizzarrirvi a fotografarle divertendovi a scovare gli angoli più inediti. Potrà sembrare banale e inflazionato ma catturare con una lunga esposizione le gondole mentre sullo sfondo si staglia il campanile dell'Isola di San Giorgio è veramente un piacere per gli occhi.


Burano

Venezia è affascinante in ogni angolo, quando l'avrete fotografata in lungo e in largo date uno sguardo alle isole della Laguna. Tra le tante Burano merita un occhio di riguardo. Un'isola piccolina, visitabile a piedi in circa un ora. La particolarità di Burano è che ogni casina dell'isola ha l'intonaco dipinto di colori differenti e sgargianti che, riflessi sui canali circostanti, creeranno degli effetti molto suggestivi. Fate in modo di trovarvi li al tramonto, quando il cielo si tinge di rosa.


Squero di San Trovaso e dintorni

Quello di San Trovaso è uno dei più antichi cantieri dove si costruiscono e riparano gondole e altri piccoli natanti tipici della tradizione veneziana. Si trova nel bellissimo Sestriere di Dorsoduro, da li potrete sbucare verso il mare aperto e vi troverete di fronte l'isola della Giudecca. Percorrete il lungo mare fino a Punta della Dogana.


I Ponti

Sembra un po vago, lo so, ma trattandosi di Venezia non riuscirei ad essere più precisa. Venezia conta centinaia tra ponti e ponticelli, ognuno ha un suo fascino e una prospettiva particolare e differente. Trovate la voglia e la forza per esplorarli tutti perché al di la del classico ponte di Rialto, dei Sospiri, degli Scalzi, dall'Accademia, delle Guglie e chi più ne ha più ne metta, Venezia ha veramente tanto altro da offrire.


Venezia dall'alto

Ai miei studenti dico sempre che il principiante si riconosce dalle inquadrature ad altezza occhi. Cercate di cambiare prospettiva per le vostre foto, cercate di inquadrare le maschere del Carnevale dal basso verso l'alto, nel giusto contesto e con la giusta luce saranno molto più efficaci delle solite inquadrature già viste. Next step, cercate un punto di vista inusuale, vi consiglio di utilizzare un drone (per chi ne ha la possibilità) oltre che visitare sicuramente il campanile di piazza San Marco e la Fondaco dei Tedeschi (che per quanto accreditata, la vista dalla terrazza mi ha deluso un poco).


Piazza San Marco. Copyright: Susanna D'Aliesio

#cosafotografareavenezia #venezia #comefarefoto #reportagedavenezia #reportage #seriefotografica #cosafotografare #fotografia #fotografare #foto #fotografiaallostatopuro #fotografareavenezia #luoghidafotografare #italiadafotografare

0 visualizzazioni
  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube

© RAW - Shooting Forward by Susanna D'Aliesio - All Rights Reserved - Proudly created with Wix